The new Art

of Silence

Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2020

Informazione on-line dal 2004 su inquinamento acustico

Testata giornalistica specializzata

 

Home
Su

Fisica onde musica

Approfondimenti dei fenomeni sonori

» Laboratorio

UNIMORE

Università di Modena e Reggio Emilia

 

» Lab musicale

Salute e psiche

Effetti e psicologia delle persone

» effetti del rumore

Dott.ssa Elena Cipani

Psicologa

» Musicamente

GIURIDICA

Giurisprudenza rumore

Ante 2011

Post 2011

BACHECA

                                  

Annunci degli inserzionisti

» Inserzioni

 

DIDATTICA

                                  

Opere di approfondimento

» Documentazione

 

Posta dei lettori

 

 

Disturbo

 

 

» Invia lettera

SALUTE

 Stima del carico di malattia da rumore ambientale

Guida metodologica

World Health Organization Europe

Joint Research Centre

                                           

Nuove linee guida Rumore ambientale Europa 2018

World Health Organization Europe

SITI WEB

 

Governance and Integrated Observation of Marine Natural HAbitat

Ascoltare il silenzio

Web-museo del suono

 

 

Suoni e musica: rievocazioni emotive

Marzo 2020 - A cura della dott.ssa Elena Cipani - psicologa (sito web: elenacipanipsicologa.it)

 

A chi non è mai capitato di sentire un motivetto e associarlo ad un ricordo? O ad una emozione?

Ricordi di tempi passati, portatori di emozioni tanto diverse: gioia, commozione, malinconia, tristezza e così via. "Ricordi musicali" nati in vari momenti di vita, quando nell'aria si respiravano una musica o determinati suoni.

Le note e i suoni ci accompagnano sempre, anche quando non ce ne accorgiamo, e si fissano nella memoria. Poi, possono restare lì, custoditi per molto tempo, finché capita di sentire una melodia o solo una parte di essa…e improvvisamente si apre un cassetto della memoria.

Il cassetto può essere più o meno grande, più o meno bello, però è sicuramente collegato ad altri cassetti e attraverso tali collegamenti è possibile raggiungere il contenuto di comparti che sono ormai diventati polverosi perché da molto tempo non vengono aperti. A volte non li apriamo perché la vita di oggi ci porta un po’ con sé, attraverso mille impegni e cose da fare, lasciandoci sempre meno tempo per i nostri aspetti un po’ più profondi. Altre volte, i ricordi possono fare un po’ male e cerchiamo di evitarli.

I suoni ci consentono di aprire i cassetti emotivi perché sono legati al ricordo di momenti che ci hanno toccato profondamente, tanto che a volte ci permettono di rievocare l'atmosfera generale del nostro vissuto passato. E' un'atmosfera composta da tutto ciò che la nostra memoria ha ritenuto importante conservare, spaziando tra stati d'animo e sensazioni più svariate.

Talvolta, capita di sentire per caso alcune note e di non riuscire ad identificare il brano al quale appartengono. Che fastidio! Ci si arrovella a pensare "Che musica era? Dove l’ho sentita? Quando?", e se non si riesce a ricordare, rimane dentro di noi una sensazione di scontentezza e disagio. Evidentemente si tratta di suoni che abbiamo sentito molto tempo fa o forse per un breve momento. In ogni caso, si tratta di note che ci hanno fatto provare sensazioni importanti in un momento molto significativo per noi.

Il legame tra suoni, memoria e sensazioni si può trasformare in qualcosa di più di un semplice legame che richiama un ricordo: diventa un’esperienza estetica. Un'esperienza che in passato ci ha donato un benessere speciale, una sensazione di completezza e allo stesso tempo di condivisione. Per immaginare tale sensazione si potrebbe provare a pensare a come si possa sentire un neonato tenuto in braccio dalla madre: è un abbraccio che allo stesso tempo nutre, avvolge e protegge, in cui l'unica consapevolezza è rappresentata da uno stato di benessere di quel momento, in cui si è completi insieme all’altro.

Il legame tra suoni, emozioni e sensazioni si può ritrovare anche in molti termini che utilizziamo per descrivere i suoni, eccone alcuni: musica dolce, suono aspro o ruvido, voce calda, musica che coccola e accarezza, sussurro che sfiora, musica toccante, assaporare il silenzio, gustarsi una melodia. Tutte queste espressioni sono composte da una componente sonora e da una legata agli organi di senso:
 

Componente sonora

Componente sensoriale

Organo di senso

Musica

Che coccola/dolce

Tatto e gusto

Toccante Tatto
Suono Che accarezza Tatto
Aspro Gusto
Ruvido

Tatto

Voce Calda Tatto

Sussurro

Che sfiora

Tatto

Silenzio

Assaporare

Gusto

Melodia

Gustare

Gusto

Tabella. Legame tra componente sonora e sensazioni dei sensi.

 

Quindi, per descrivere la componente sonora usiamo spesso termini che richiamano il tatto, il gusto, in certi casi la vista (quando pensiamo a luci e colori) e l'olfatto (per esempio, l'odore del mare). Attraverso gli organi di senso iniziamo a conoscere il mondo, e le impressioni che ci giungono dall'esterno vengono spesso elaborate da più organi di senso che collaborano tra loro.

Riassumendo: quando sentiamo un suono del nostro passato, il suono attiva il ricordo, il ricordo può riguardare un fatto accaduto di per sé, o ampliarsi e permetterci di ricordare che "quando in estate passavo le vacanze dai nonni si poteva sentire il canto dei grilli, ed era bellissimo addormentarsi coccolandosi al suono di questa musica, quando finalmente il caldo estivo lasciava un po' di spazio all’aria della sera".

Come se ci fosse un livello in cui gli aspetti sensoriali potessero mescolarsi per creare sensazioni uniche e personali. Questa mescolanza è più evidente quando pensiamo ai ricordi dell'infanzia perché più si è piccoli, più le esperienze sono vissute attraverso il corpo, in modo immediato e intenso.

I suoni consentono di evocare in noi l'infinita gamma di colori emotivi. La musica può esserci di grande aiuto accompagnandoci nel ricercare, e a volte a ritrovare, quegli attimi in cui niente altro ha importanza: in questi brevi momenti ci lasciamo trasportare in una dimensione diversa in cui il tempo diventa un po' secondario e ci concediamo di vivere il presente, come i bambini.

Si potrebbe pensare che una ricerca di questo tipo sia inutile o che porti ad una esperienza di benessere limitata a quel momento, ad un attimo di piacevolezza fine a se stesso, mentre è proprio in questi momenti che l'immaginazione può spaziare, e la creatività può svilupparsi e prendere forma. La ricchezza di queste esperienze sta nella possibilità di recuperare dentro di sé determinate parti emotive, di farle crescere e di ampliarle, perché la vita è bellezza, bellezza che tutti abbiamo dentro di noi ma che spesso, per una serie infinita di motivi, siamo portati a nascondere.

 

 

 

| torna all'inizio |

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fondo Ambiente Italiano

 

EVENTI

Ambiente, Salute e Lavoro APS

                                 

Programma offerta formativa

settembre 2020

Varie sedi

» programma

 

Marketing Sonoro

Strumenti - marketing

» suoni e frequenze

Dott.ssa Brusegan

GUIDA LAVORO

Isolamento acustico

Manuale

di buona pratica

Associazione per Isolamento termico acustico

» soluzioni al rumore ambientale

 

» Arbitrato conciliazione

 

FKL

Paesaggio Sonoro

» soundscapes sound identities

 

UTILITÀ

Openoise

                                  

Per misurare il rumore

» scarica l'App

 

Annunci lavoro

                                  

» cerca lavoro

 

 

» cerca lavoro

 

Codici offerte

                                  

Risparmiare negli acquisti online

» sconti e offerte

 

 

 

 

| Chi siamo | contatti | copyright | lavora con noi | partner | privacy | Redazione |

 

Inquinamentoacustico.it ® 2020

 

info@inquinamentoacustico.it